Il Portale della Sostenibilità Fondazione Simone Cesaretti

lunedì 2 aprile 2012

Applichiamo la natura agli edifici urbani

Foto by Andrea Campiotti
Oltre a parlare dell'inquinamento nelle città vorrei approfondire l’argomento degli edifici che si potrebbero migliorare con poco.

Soprattutto nei centri storici delle città come quello di Roma, uno dei centri più belli e più vasti del mondo, l’edera viene spesso usata sui muri degli edifici per migliorarne l’aspetto esterno e per creare un paesaggio naturale.  Inoltre con le coperture verdi si produce ossigeno con la fotosintesi e si riducono le spese di condizionamento in estate perché le foglie creano una barriera naturale per la radiazione solare.Nelle città si sente molto il bisogno di vegetazione non soltanto nel centro ma anche nelle periferie dove di solito si trovano edifici costruiti senza criteri di sostenibilità nei confronti dell’ambiente e degli abitanti.

Propongo di applicare la vegetazione in ogni edificio disponibile per renderlo più naturale ; in una scuola le piante sui muri e sui soffitti esterni che ormai vediamo grigi potrebbero migliorare la qualità visiva degli edifici e del paesaggio. Gli studenti acquisterebbero una maggiore consapevolezza dell’importanza della vegetazione per gli edifici e per la loro salute.


                 Articolo by Andrea Campiotti